.
Annunci online

  sapereterritorio [ Gruppo sapere territorio - gruppo paritetico per il partito democratico nel sesto municipio, Roma ]
         


28 agosto 2009

riunione fondativa comitato sesto municipio per Marino segretario PD

A tutti/e gli/le iscritti/e, simpatizzanti ed elettori/ici del PD
del Sesto Municipio Roma,

abbiamo convocata una prima riunione origanizzativa del
Comitato Sesto Municipio per Ignazio Marino Segretario PD
il giorno martedi 1 settembre ore 18.30
nella sede PD Pigneto Prenestino, via Fortebraccio 1, Roma
(zona pigneto, alle spalle dell’Isola Pedonale)

con il seguente ODG

Organizzazione comitato Marino
Preparazione campagna congressuale

è attivo il gruppo di discussione (non moderato) del comitato

sestomarines@ulivoprenestino.org

per aderire al gruppo di discussione mandare una breve mail di presentazione personale
al gruppo

al seguente indirizzo

sestomarines@ulivoprenestino.org

(il gruppo di discussione digitale, mette in comunicazione un gruppo di utenti mail, quasi un collettivo permamente digitale, si tratta di uno strumento molto potente di comunicazione,
caratterizzato da orizzontalità, libera dialettica e facilitazione di prassi coesive avanzate)

è attivo il gruppo facebook
Comitato elettorale sesto Municipio per Ignazio Marino Segretario PD
http://www.facebook.com/inbox/readmessage.php?t=1237153008151&f=1&e=-12#/group.php?gid=116664359168&ref=mf

si prega di inoltrare a tutti/e gli/le interessati/e


Tag inseriti dall'utente. Cliccando su uno dei tag, ti verranno proposti tutti i post del blog contenenti il tag. Ignazio Marino

permalink | inviato da comitatopd6 il 28/8/2009 alle 22:56 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (2) | Versione per la stampa



11 marzo 2009

Alcune indicazioni dialettiche per l'azione democratica in rete

La rete è un territorio senza territorio: il luogo fondamentale ma immateriale della azione espansiva di un grande progetto democratico (riformotore riformaoista)


Alcune domande a risposta multipla

Come agire in tale contesto (in forma utile) ?

a) litigando con il proprio compagno di circolo
b) denigrando i dirigenti del partito
c) consolidando divisioni e settarismi, anche insultando gli altri
d) facendo amicizia con gli elettori della PDL, e coinvolgendoli nel progetto


Quale linguaggio adottare ?

a) lunghissimi documenti articolati
b) poche cose, ma chiare
c) usare molte parolacce per farsi notare

Quali strumenti per instaurare prassi coesive efficaci ?

a) raccontare a tutti i propri casi
b) cincischiare con quiz e giochetti
c) contatto diretto, mail, chat, discussione


Tag inseriti dall'utente. Cliccando su uno dei tag, ti verranno proposti tutti i post del blog contenenti il tag. democrazia internet dialettica

permalink | inviato da comitatopd6 il 11/3/2009 alle 7:5 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa



11 giugno 2007

Democrazia è Comunicazione. Dal Libero Comune al Libero Partito Democratico.

Alcune note come contributo al gruppo "Comunicazione e Democrazia" - Cento Passi.

Alessandro Camiz, Ph.D.

Nella fase costituente del Partito Nuovo ci si interroga spesso su "come" debba essere codesta struttura di cui tutti parlano. Se debba richiamarsi alle "radici cristiane" oppure alle "radici socialiste", se debba prevalere il carattere popolare o quello elitario "di sinistra". Cercheremo qui di dare un contributo storico-critico per il superamento di tale empasse dialettica. La prima nozione da esaminare con attenzione è quella contenuta nella parola "Partito". Partito (in araldica) significa la divisione verticale dell'arme e indica uno scudo "diviso in palo", ovvero diviso verticalmente in due parti. Il partito in molti casi non costituisce l'arma originale, ma da questa deriva per successivo inserimento di altra arma in segno di alleanza o di dipendenza. D'altra parte, occorrerà fare i conti con le parole usate per descrivere qualcosa che ancora non esiste ma che -una volta nominata- assume una sua vita semantica indipendente. Il termine "partito" trae quindi la sua origine dalla storia medievale, un primo fatto curioso.

Democratico, l'origine di questa parola è senz'altro più conosciuta: dal greco demos + kratos governo del popolo, attenzione che nel contesto storico di VII a. C. quando prende piede la parola, si intendeva per popolo (demos) la maggioranza dei cittadini contrapposta ai nobili che pur esistevano.

Ma torniamo ad oggi: il presidente Romano Prodi e gli altri hanno voluto dare inizio al percorso politico per il Partito Democratico con un seminario tenutosi ad Orvieto il 6 e 7 ottobre del 2006, nel palazzo comunale, detto Palazzo del Popolo.

La libera discussione che ne è seguita nel Paese ha prestata molta attenzione a chi era presente al seminario, a chi non era presente, a come si erano scelte le persone, a cosa dicevano le persone, ma pochi -forse nessuno- hanno degnato della minima attenzione il "dove" si era svolto il seminario e "cosa" questo luogo potesse evocare nell'immaginario collettivo. Il Palazzo del Popolo di Orvieto con la sua magnificenza artistica, attualmente sede di un Centro Congressi, fu costruito nei secoli XII-XIII ed è sicuramente con la sua piazza la traccia materiale di qualcosa che non è inutile ricordare. Un periodo storico di questo Paese, secc. XII-XIV, dove in fasi diverse e con modalità articolate si era sviluppata una struttura politica nuova, il libero comune. Nato nelle aree di attrito tra Papato e Impero e, traendo le sue autonomie ora dai vescovi, ora dai messi imperiali, il libero comune si sviluppa come governo delle città, anche mediando alcuni temi politici dell'antichità, il municipium, il consilium, la scola, l'universitas, il consolato, la curia, il bouleuterion, ma anche le assemblee per l'elezione dei vescovi. Forme organizzative diverse ma tutte accomunate dall'essere sostanzialmente modi di comunicazione tra un grande numero di persone. Questa era la novità: la forma comunale del governo civico, era nuova, partecipata, indipendente, basata sulla libera dialettica e coinvolgeva un grande numero di cittadini, anzi tutti i cittadini e le cittadine. Le prassi del consolato, della podesteria forestiera, gli statuti, l'arengo, la concione, la concordia inter clericos et laycos, riletti al giorno d'oggi rivelano una modernità sorprendente ed interessante. Tanto più che le piazze comunali delle nostre città, realizzate in quel periodo per ospitare le assemblee, sono in molti casi ancora lì a testimoniare la costruzione di uno spazio della partecipazione e della libera dialettica, del voto popolare, traccia materiale incontrovertibile di un passato glorioso che ci appartiene. L'azione del comunicare tra diversi, oltre che votare, è stata uno degli elementi chiave per la nascita del libero comune in Italia. Questo oggi che cosa può insegnarci? sicuramente che la comunicazione, soprattutto quella bidirezionale dove il cittadino parla al politico oltre che viceversa, può essere uno strumento essenziale per la costruzione di una politica nuova: e i luoghi della comunicazione possono essere molteplici, internet, sms, fax, posta scritta, telefono, radio, televisione, giornali, libri, gazebo (il papilium della tradizione comunale) ma non ci scordiamo le nostre radici, le piazze: luoghi fondamentali d'apparizione del libero collettivo urbano.

 





permalink | inviato da comitatopd6 il 11/6/2007 alle 3:1 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (1) | Versione per la stampa



9 giugno 2007

Avanti ! Con il Partito Democratico

Avanti !  Con il Partito Democratico
l'ulivo 
 
Cena-Incontro
 
del Gruppo Paritetico per il Partito Democratico nel Sesto Municipio e gli/le altri/e
 
Domenica 10 giugno 2007
appuntamento
ore 20.30 da
 
FRESCO VIVO
Ristorante-Wine bar-caffetteria- Sala da tè - Shop - Enoteca
VIA ALBERTO DA GIUSSANO 64F (zona pigneto-ex Snia vicino al Mercato, Roma)
tel 06 83396539
 
A tutti i partecipanti verrà distribuita gratuitamente una bandiera
dell'Ulivo, sarà possibile aderire al Comitato paritetico per il partito democratico nel sesto municipio, al gruppo di discussione "DonneDemocratiche" del Sesto Municipio,
al Partito Democratico "Area Sapere
e proporre temi di discussione per l'incontro

IL PARTITO DEMOCRATICO CHE VOGLIAMO - Davvero

Lunedì 11 giugno alle ore 18 presso il Teatro Ambra Jovinelli, in Via

Guglielmo Pepe 43/47
Per esigenze organizzative occorre confermare la partecipazione mandando un SMS a 338 8713648
con scritto "Avanti!"
 

www.ulivoprenestino.org - La Foglia più alta dell'Ulivo

 
E' l'uomo ad ampliare la Via, non è la Via ad ampliare l'uomo.

Confucio, XV, 28.




31 maggio 2007

Il Partito Nuovo


Il partito democratico è un Grande Partito popolare dove "Tutti hanno diritto di manifestare liberamente il proprio pensiero con la parola, lo scritto e ogni altro mezzo di diffusione"

Vuoi aderire al Partito Democratico e abiti a Roma nel VI Municipio ?

Manda una email a pd@ulivoprenestino.org

http://www.ulivoprenestino.org

Clicca sulla foglia più alta !

Caro/a ELETTORE/ICE DELL'ULIVO,

dopo l'esito sostanzialmente positivo dei Congressi nazionali di DS e Margherita, che hanno visto una larga partecipazione e che hanno dato una chiara indicazione politica nella direzione della costruzione del Partito Democratico, abbiamo sentito la necessità di avviare l'iniziativa politica anche nel nostro territorio, il VI Municipio. Per questo motivo, e secondo la indicazione del Presidente Romano Prodi, abbiamo voluto mettere anche a tua disposizione uno strumento innovativo di partecipazione, il gruppo di discussione. Mediante una tecnologia molto semplice ed economica, la posta elettronica, il gruppo di discussione consente a persone diverse che ancora non si conoscono di avviare un dibattito e di procedere quindi nella direzione della costruzione di un soggetto politico nuovo basato sul metodo democratico. Tale soggetto si rivolge a tutti gli elettori dell'Ulivo, a DS e Margherita, ai Repubblicani Europei e agli altri partiti, ma soprattutto agli aderenti ad "Ulivo Per Roma", agli aderenti a "Cento Passi", agli aderenti a generazioneM, ai giovani della mozione Fassino, agli aderenti al "Partidodemocraticochevorrei", alla Sinistra Giovanile, a "Insieme per il Partito Democratico", alla "Associazione per il Partito Democratico", all'Appello per il Partito Democratico Area Sapere e agli altri gruppi che ormai da un anno hanno avviato a Roma la fase operativa della costruzione del Partito Democratico. Il gruppo intende quindi lavorare nel territorio di residenza. Lo strumento del gruppo di discussione si affianca ad un "Gruppo per Il partito Democratico nel VI Municipio " al quale ti invitiamo ad aderire. Ritrovando la capacità di costruire insieme un soggetto politico aperto ed orizzontale possiamo dare vita ad un percorso "dal basso" che intende coinvolgere persone pensanti, oltre ai partiti politici, nella definizione di una maniera nuova di fare politica. Abbiamo cercato di coinvolgere in questa iniziativa alcune persone, con storie politiche diverse, con l'idea di far crescere gradualmente il gruppo senza istituire alcuna forma di gerarchia. Ti invitiamo pertanto, come elettore dell'Ulivo, ad aderire al gruppo di discussione inviando una mail a

pd@ulivoprenestino.org

con "aderisco" nell'oggetto, dichiarando la tua adesione ideale al PD e indicando le tue generalità, nome, cognome, telefono, indirizzo (questo solo per evitare la presenza di soggetti anonimi nel gruppo) tale tua mail verrà poi "postata" nel gruppo di discussione e costituirà una sorta di autopresentazione al gruppo. Ciascuna mail che tu invierai all'indirizzo

 

PD@ULIVOPRENESTINO.ORG

 

arriverà automaticamente, senza moderazione o censura, a tutti gli aderenti al gruppo. Questo è il meccanismo orizzontale di comunicazione del gruppo di discussione. Sarà nostra cura abilitare la ricezione e la trasmissione al gruppo della tua email, e mediante la posta cominceremo a costruire il Partito Democratico nel VI Municipio, condividendo informazioni, opinioni e programmi, discutendo di politica e anche -perché no- conoscendoci. Possiamo diventare protagonisti di una nuova fase della democrazia italiana secondo il dettato dell'Art. 21 della  Costituzione della Repubblica Italiana, che recita "Tutti hanno diritto di manifestare liberamente il proprio pensiero con la parola, lo scritto e ogni altro mezzo di diffusione". Ti invitiamo anche ad aderire al Comitato per il Partito Democratico nel VI Municipio e ad estendere l'invito a persone che ritieni essere interessate. Il sito www.ulivoprenestino.org ci offre la possibilità di pubblicare materiali scritti, individuali e collettivi, e di pubblicare prossimamente un documento del Gruppo per il Partito Democratico nel VI Municipio che possiamo elaborare mediante il gruppo di discussione e mediante riunioni reali. La differenza tra il gruppo di discussione e il forum e il blog (categorie che vanno di moda) sta soprattutto nella economicità dello strumento, nella possibilità di una interazione tra persone reali anche in tempi differiti ed infine nella non centralizzazione dei testi, che risiedono in questo caso nei computer di ciascun partecipante al gruppo. Sul sito www.ulivoprenestino.org sono pubblicati in PDF alcuni materiali che possiamo cominciare a discutere nel gruppo:

Tra i quali:

Manifesto per il partito democratico, a firma di Gualtieri, Migliavacca e altri

Contributo di idee per la costruzione del PD, a firma di Bettini, Zingaretti e altri.

 

GRUPPO PER IL PARTITO DEMOCRATICO NEL VI MUNICIPIO

------


Alfredo Ferrante
Massimo Lucà
Pasqualino Reale
Alessandro Di Candia

Paola Fusco
Tonino Presta
Paolo Parrillo
Augusto Zucaro
Angelo Bruziches
Sergio Massa
Antonio Vannisanti
Martino Pesci
Paolo Borioni
Americo Bazzoffia
Fabio Bigonzi
Cristiano Hoffman
Marco Ricci
Albertina Ronci
Gaspare Carlini
Massimo Tarquini
Donatella Poliandri
Alessandro Camiz



sfoglia     marzo       
 


Ultime cose
Il mio profilo



SINISTRA
Politica oggi! il portale italiano della politica
LEFT WING
Massimo D'Alema
Casa dei democratici
Prima sezione d'Italia del Partito Democratico
Manifesto per il partito democratico
Contributo di idee per la costruzione del partito democratico
Giammarco Palmieri, Capogruppo dell'Ulivo nel Municipio Roma 6
Comitato parco ex Snia
Unità di Base Tor De Schiavi
Partito Democratico Roma 6
Pigneto
Isola Pedonale
precarityblog
comitatoParcoSomaini


Blog letto 15613 volte

Feed RSS di questo blog Rss 2.0
Feed ATOM di questo blog Atom